Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Ingestione di prodotti caustici - 14/11/17

[24-116-A-05]  - Doi : 10.1016/S1286-9341(17)86823-X 
J. Fénéon, MD, médecin urgentiste a , R. Briot, MD, PhD, médecin anesthésiste-réanimateur b
a Service d'accueil des urgences - SMUR, Centre hospitalier de Saint-Jean-de-Maurienne, rue du Dr-Grange, 73300 Saint-Jean-de-Maurienne, France 
b Pôle urgences-médecine aiguë, CHU de Grenoble, CS 10217, 38043 Grenoble cedex 09, France 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 7
Iconografia 1
Video 0
Altro 0

Riassunto

L'ingestione di prodotti caustici è un'urgenza medicochirurgica. È definita come l'assorbimento da parte del tratto digerente di una o più sostanze con capacità di distruzione dei tessuti biologici per contiguità. Le circostanze dell'intossicazione, accidentali o intenzionali, il grado di tossicità intrinseca e il volume del prodotto ingerito possono variarne la gravità. Se la maggior parte delle intossicazioni è benigna, altre coinvolgono la prognosi funzionale e vitale. Pertanto, in aggiunta alle misure immediate volte a prevenire un aggravamento delle lesioni con manovre inappropriate, tutta l'attenzione deve essere rivolta al raggiungimento di una valutazione paraclinica completa, endoscopica e radiologica, nel tempo previsto, in modo da guidare l'approccio terapeutico. Questa viene cominciata dal medico di medicina d'urgenza e fa appello a tutte le discipline mediche, come la terapia intensiva, l'endoscopia e la chirurgia gastrointestinale e l'oto-rino-laringoiatria, ma anche alla medicina riabilitativa e alla psichiatria. È indispensabile classificare l'importanza del danno caustico in funzione delle classificazioni in vigore dalle quali dipende il trattamento conservativo o chirurgico.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Ingestione di caustici, Ingestione di corrosivi, Endoscopia digestiva, Esofagectomia, Stenosi esofagea


Mappa


 Per citare questo articolo, non utilizzare il riferimento qui sotto, ma il riferimento della versione originale pubblicata in EMC - Médecine d'urgence 2016;11(2):1-8 [Article 25-030-A-20].


© 2017  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Antidoti
  • H. Haouache, F. Lapostolle
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Intossicazioni da piante
  • F. Flesch, E. Krencker

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.