Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Gestione degli accidenti vascolari cerebrali in urgenza - 08/01/18

[24-002-C-10]  - Doi : 10.1016/S1286-9341(17)87852-2 
B. Daubail a, N. Legris a, D. Serradj b, D. Honnart b, C. Tissier b, M. Freysz b, F. Ricolfi c, M. Hervieu-Bègue a, G.-V. Osseby a, M. Giroud a, Y. Béjot a
a Unité de soins intensifs neuro-vasculaires, Service de neurologie, CHU de Dijon, 14, rue Paul-Gaffarel, BP 77908, 21079 Dijon cedex, France 
b Département de médecine d'urgence, CHU de Dijon, 14, rue Paul-Gaffarel, BP 77908, 21079 Dijon cedex, France 
c Service de neuroradiologie, CHU de Dijon, 14, rue Paul-Gaffarel, BP 77908, 21079 Dijon cedex, France 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 12
Iconografia 2
Video 0
Altro 6

Riassunto

L'accidente vascolare cerebrale (AVC) è un problema di salute pubblica a causa della sua frequenza e del rischio di disabilità nei postumi. Una delle sfide principali della gestione è il trattamento di rivascolarizzazione nella fase acuta dell'infarto cerebrale (o AVC ischemico) e il controllo dei parametri vitali che possono cambiare la prognosi e ridurre la mortalità e il rischio di disabilità. Nella fase acuta, la gestione preospedaliera è fondamentale perché permette di identificare e di orientare il paziente in cui si sospetta un AVC in un centro in cui sono disponibili risorse mediche umane e il supporto tecnico. Il neurologo, in collaborazione con il medico urgentista e il radiologo, ha l'obiettivo di porre la diagnosi e di proporre un trattamento. Per quanto riguarda l'infarto cerebrale, i progressi sono stati spettacolari negli ultimi 20 anni. In aggiunta al trattamento con trombolisi endovenosa che ha rivoluzionato la gestione degli infarti cerebrali, la trombectomia meccanica endovascolare in caso di occlusione arteriosa prossimale ha appena dimostrato la sua efficacia. Questi nuovi dati così come l'accettazione dei pazienti in un'unità di terapia intensiva neurovascolare (UTINV) sono una vera e propria sfida organizzativa. Inoltre, vengono create delle reti di telemedicina allo scopo di ridurre le disparità geografiche e di accesso alle cure. I progressi sono stati più modesti negli AVC emorragici dove il controllo dei parametri vitali in una struttura di UTINV rimane la gestione di elezione. Infine, indipendentemente dal fatto che sia ischemico o emorragico, la prevenzione secondaria è un perno centrale della gestione dell'AVC che deve iniziare entro le prime ore.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Accidenti vascolari cerebrali, Infarto cerebrale, Emorragia cerebrale, Accidente ischemico transitorio, Urgenza neurologica, Trombolisi, Trombectomia


Mappa


 Per citare questo articolo, non utilizzare il riferimento qui sotto, ma il riferimento della versione originale pubblicata in EMC - Médecine d'urgence 2016;11(3):1-13 [25-110-B-30].


© 2017  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Urgenze nelle ferite penetranti cervicali
  • J.-F. Quinot, E. Kaiser
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Accidenti vascolari cerebrali del bambino (escluso il neonato)
  • M. Kossorotoff, A. Lebas, S. Chabrier, S. Puget

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.