Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Tumori maligni dell'orecchio - 28/02/18

[20-247-A-10]  - Doi : 10.1016/S1639-870X(18)87993-4 
C. Beauvillain de Montreuil a  : Professeur émérite à la faculté de médecine de Nantes, A. Jourdain b : Praticien hospitalier
a 33, rue Octave-Feuillet, 44000 Nantes, France 
b Service d'oto-rhyno-laryngologie et chirurgie cervico-faciale, Centre hospitalier du Nord Mayenne, 229, boulevard Paul-Lintier, BP 102, 53103 Mayenne cedex, France 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 19
Iconografia 20
Video 0
Altro 4

Riassunto

I tumori maligni dell'orecchio comprendono dei tumori sviluppati a scapito di un organo funzionale composto da strutture istologiche distinte, cosa che spiega il carattere proteiforme che possono presentare questi tumori. I carcinomi del padiglione auricolare (auricola) e del meato uditivo esterno (MAE) sono i più frequenti. La maggior parte di questi tumori è rappresentata da tumori dermatologici, soprattutto il carcinoma basocellulare (CBC), i carcinomi epidermoidi (CE) e, più raramente, i melanomi o i carcinomi neuroendocrini di Merkel. Questi tumori pongono, a livello del padiglione auricolare, gli stessi problemi diagnostici e terapeutici degli altri tumori cutanei. A livello del MAE, la situazione è più complessa, per via della presenza, nella pelle, di numerose cellule ceruminose e ghiandolari che possono sviluppare adenocarcinomi o carcinomi adenoidocistici. La diagnosi di queste neoplasie è, a volte, difficile quando simulano un'otite esterna, a esordio banale, ma che deve preoccupare per la sua resistenza al trattamento. La biopsia in anestesia locale o, addirittura, generale (a causa del dolore) consente solo di affermare la diagnosi e il tipo istologico. Il trattamento è principalmente chirurgico, con una resezione ossea estesa in funzione dell'estensione tumorale apprezzata meglio, prima dell'intervento, con esami strumentali che devono comportare l'associazione della tomografia computerizzata (TC) e della risonanza magnetica nucleare (RM). I tumori dell'orecchio medio sono molto più rari, tanto più che può essere difficile distinguere un tumore primitivo dell'orecchio medio da un tumore del MAE che invade l'orecchio medio. I tumori maligni del meato uditivo interno (MAI) sono dominati dagli schwannomi maligni talvolta primitivi e, talvolta, favoriti da una precedente irradiazione. I tumori del sacco endolinfatico sono spesso diagnosticati in ritardo a causa della loro latenza. Devono far ricercare sistematicamente una sindrome di von Hippel Lindau. I tumori ossei della rocca petrosa dell'etmoide sono spesso sarcomi, in particolare condrosarcomi. In presenza di un tumore osseo, bisogna, tuttavia, saper evocare una metastasi ossea di un carcinoma polmonare, gastrointestinale, renale o della mammella e altri tumori osteofili. Nei bambini, deve essere presa in considerazione l'istiocistosi a cellule di Langerhans di fronte a un tumore osseo della rocca petrosa e bisogna far eseguire una biopsia ossea.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Meato uditivo esterno, Meato uditivo interno, Padiglione auricolare, Sacco endolinfatico, Carcinomi, Sindrome di von Hippel Lindau, Istocitosi a cellule di Langherans


Mappa


© 2018  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Zoster auricolare
  • E. Sauvaget, P. Herman
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Paragangliomi temporali
  • P. Tran Ba Huy, M. Duet

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.