Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Fusione lombare posteriore dei corpi vertebrali con cage

[01-05-210]  - Doi : 10.1016/S2211-0801(05)70193-X 

F. de Peretti : Professor

Mostrare le affiliazioni

Riassunto

La fusione intervertebrale con cage permette una stabilizzazione immediata tramite l'introduzione di uno spaziatore rigido riempito di osso spongioso tra due corpi vertebrali. Studi sperimentali hanno dimostrato un incremento della stabilità vertebrale. Il movimento che gode di minore stabilizzazione è l'estensione, e l'aggiunta della fissazione interna aumenta la stabilità in tutte le direzioni. La fusione è stata provata sugli animali. Quest'intervento, eseguito con incisione posteriore, è simile a quello di Cloward. L'utilizzo di strumentazione ausiliaria facilita la procedura, oltre a diminuire la morbilità e i rìschi vascolari e neurologici. Negli Stati Uniti la fissazione interna non viene eseguita di routine. Il risultato dioico è lo stesso che si ottiene con altri tipi di fusione lombare. La fusione con cage intervertebrale è caratterizzata da un migliore ripristino a lungo termine dell'altezza del disco e della lordosi rispetto ad altre tecniche chirurgiche.


Parole chiave : colonna lombare, fusione intervertebrale lombare posteriore, cage



© 2005  Elsevier Masson. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Articolo precedente Articolo precedente
  • Artrodesi lombare e lombosacrale mediante approccio posteriore con e senza strumentazione
  • J. Kordoš, L. Rehák
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Artrodesi anteriore mini-invasiva della colonna lombare
  • H.M. Mayer

Benvenuto su EM|consulte,
il riferimento dei professionisti della salute.

Più di 500 000 articoli medici,
paramedici e scientifici la aspettano.

Già abbonato a questo trattato ?