Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Osteotomie maxillomandibolari: tecniche chirurgiche e indicazioni - 03/07/17

[46-178]  - Doi : 10.1016/S1292-3036(17)85575-9 
G. Deffrennes a, c, e  : Ancien assistant-chef de clinique de chirurgie maxillofaciale, J. Ferri b, e, f : Professeur des Universités, praticien hospitalier, chef de service de chirurgie maxillofaciale et stomatologie, E. Garreau a, e : Stomatologiste, spécialiste en ODMF, D. Deffrennes c, d : Ancien chef de clinique-assistant de l'Assistance publique de Paris, chirurgien des hôpitaux (Hôpital Lariboisière de Paris)
a Service de chirurgie maxillofaciale et stomatologie, Hôpital Roger-Salengro, CHRU de Lille, 59000 Lille, France 
b Hôpital Roger-Salengro, CHRU de Lille, 59000 Lille, France 
c Chirurgie plastique et maxillofaciale, 2, rue de Saint-Pétersbourg, 75008 Paris, France 
d Chirurgie plastique et maxillofaciale, Hôpital Américain, 92200 Neuilly-sur-Seine, France 
e Université de Lille, région Nord-Pas-de-Calais, PRES, 59000 Lille, France 
f Unité Inserm 1008, Systèmes de délivrance des médicaments contrôlés et biomatériaux, 59000 Lille, France 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

pagine 13
Iconografia 21
Video 0
Altro 4

Riassunto

Le osteotomie maxillomandibolari si definiscono come qualsiasi sezione del mascellare o mandibolare totale o parziale, destinata a spostare la parte sezionata a scopi funzionali o morfologici. Questa chirurgia richiede conoscenze anatomiche e, in particolare, dentarie. L'aspetto funzionale di questi interventi è fondamentale per la loro stabilità a lungo termine. Le loro indicazioni sono numerose, ma le loro finalità consistono nel normalizzare i rapporti maxillofacciali e occlusali. Per realizzare questa chirurgia ortognatica è necessaria un'equipe multidisciplinare, che faccia intervenire soprattutto gli ortodontisti. Questo articolo ha lo scopo di spiegare in dettaglio le varie osteotomie maxillomandibolari più frequenti. Sono state descritte molte tecniche, che non sono più utilizzate o che lo sono in via del tutto eccezionale. Esse non sono, quindi, sviluppate qui. Come per tutti gli interventi chirurgici, ma ancora di più durante queste procedure chirurgiche, la cooperazione tra il chirurgo e l'anestesista è indispensabile.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Osteotomie maxillomandibolari, Chirurgia ortognatica, Preparazione ortodonticochirurgica, Complicanze delle osteotomie


Mappa


 Per citare questo articolo, non utilizzare il riferimento qui sotto, ma il riferimento della versione originale pubblicata in EMC - Tecniche chirurgiche - Chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica 2016;14(2):1-13 [Article I - 45-604-B].


© 2017  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

Già abbonato a questo trattato ?

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.