Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Inalazione di fumo - 14/11/17

[24-115-A-20]  - Doi : 10.1016/S1286-9341(17)86822-8 
O. Maurin a , F. Lapostolle b, S. Ballivet de Régloix c, Y. Lambert d, J.-P. Tourtier a
a Bureau médecine d'urgence, brigade des sapeurs-pompiers de Paris, 1, place Jules-Renard, 75017 Paris, France 
b Samu 93, UF recherche-enseignement, Hôpital Avicenne, Université Paris XIII, AP-HP, 125, rue de Stalingrad, 93000 Bobigny, France 
c Service d'ORL, Hôpital d'instruction des armées Percy, 101, avenue Henri-Barbusse, 92140 Clamart, France 
d Samu 78, Hôpital André-Mignot, 177, rue de Versailles, 78150 Le Chesnay, France 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 9
Iconografia 7
Video 0
Altro 1

Riassunto

Gli incendi domestici sono responsabili di 10 000 vittime e di molte centinaia di morti in Francia ogni anno. Le vittime sono esposte a rischi di ustioni cutanee, politraumi e inalazione di fumo d'incendio. Questi gas sono un ambiente complesso ed eterogeneo che combina una fase gassosa (composta da più di un centinaio di principi attivi), una fase particolare (la fuliggine) e del vapore acqueo. Il danno anossico è legato, in primo luogo, a una privazione di ossigeno (la combustione di materiali in una stanza provoca una riduzione della pressione parziale di ossigeno) e, in secondo luogo, all'azione tossica dei gas asfissianti, polmonare e sistemica. L'emoglobina si carica di monossido di carbonio diminuendo la quantità di emoglobina disponibile per trasportare l'ossigeno e la tossicità da cianuro impedisce l'uso cellulare di ossigeno. Perciò, tutto contribuisce all'ipossia. L'inalazione di fumi d'incendio espone a tre rischi principali: ustioni delle vie respiratorie superiori (cavità orale, orofaringe e laringe), ostacolo fisico da parte delle particelle delle divisioni bronchiali e del parenchima polmonare (associato a una reazione infiammatoria delle mucose), che modifica lo scambio di gas, e asfissia metabolica da tossicità sistemica dei gas inalati: se il monossido di carbonio e molti altri gas hanno una responsabilità in questa tossicità sistemica, dominano i cianuri. L'allontanamento dall'ambiente tossico è il primo passo da compiere, poi il paziente deve essere posto sotto ossigenoterapia ad alta concentrazione. L'idrossicobalamina è, attualmente, l'antidoto più efficace per l'intossicazione da cianuro con i minori effetti collaterali. Il suo utilizzo deve essere precoce e, quindi, preospedaliero, alla dose di 5 g per via endovenosa negli adulti e di 70 mg/kg nei bambini, rinnovabili una volta in caso di fallimento. In caso di grave intossicazione da monossido di carbonio, deve essere proposta l'ossigenoterapia iperbarica, con due obiettivi: aumentare la quantità di ossigeno disciolto nel plasma e immediatamente disponibile per le cellule e ripristinare i livelli energetici intramitocondriali. La protezione fetale la impone nelle donne in gravidanza. Agire sulla prevenzione degli incendi e sulle attrezzature rivelatrici di fumo nelle abitazioni, come richiesto dalle nuove norme francesi datate 8 marzo 2015, dovrebbe ridurre il numero di queste vittime.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Monossido di carbonio, Ossigenoterapia, Idrossicobalamina, Inalazione di fumo


Mappa


 Per citare questo articolo, non utilizzare il riferimento qui sotto, ma il riferimento della versione originale pubblicata in EMC - Médecine d'urgence 2016;11(4):1-10 [25-030-C-10].


© 2017  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Annegamenti
  • C. Decanlers, C. Metzger, L. Ronchi
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Intossicazione da monossido di carbonio
  • R. Ducluzeau, B. Delafosse

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.