Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Kinesiterapia in rianimazione - 24/11/17

[26-500-H-10]  - Doi : 10.1016/S1283-078X(17)87262-X 
J. Dugernier, PT, PhD a, E. Bialais, PT, MSc a, J. Roeseler, PT, PhD b , C. Hickmann, PT, PhD b
a Médecine physique, soins intensifs, Cliniques universitaires Saint-Luc, avenue Hippocrate 10, 1200 Bruxelles, Belgique 
b Soins intensifs, Cliniques universitaires Saint-Luc, avenue Hippocrate 10, 1200 Bruxelles, Belgique 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 14
Iconografia 6
Video 0
Altro 1

Riassunto

In collaborazione con l'intera equipe del servizio di rianimazione, il kinesiterapista partecipa alla valutazione clinica per assicurare la gestione respiratoria e la mobilizzazione precoce del paziente. Il kinesiterapista inizia con la valutazione dei segni di distress respiratorio per identificare la causa di quest'ultimo e orientare il trattamento. Egli tratta l'ingombro bronchiale del paziente utilizzando tecniche di disingombro manuali (modulazione del flusso espiratorio, rieducazione alla tosse) e strumentali (ventilazione con percussioni intrapolmonari, insufflazione/exsufflazione meccanica, aspirazione endotracheale). Inoltre, partecipa alla gestione del paziente ipossiemico e/o ipercapnico attraverso l'introduzione dell'ossigenoterapia e la regolazione appropriata dei parametri ventilatori in ventilazione meccanica tanto invasiva quanto non invasiva. Il comfort respiratorio del paziente e lo svezzamento dalla ventilazione meccanica e dall'ossigeno sono due obiettivi chiave della kinesiterapia respiratoria in rianimazione. Il kinesiterapista inizia precocemente la mobilizzazione del paziente. Egli mira al rinforzo muscolare globale e analitico (per esempio, i muscoli respiratori) per promuovere l'autonomia funzionale e l'autonomia respiratoria del paziente. Per fare ciò, sono indispensabili un approccio multidisciplinare, una limitazione della sedazione e una nutrizione ottimale. I benefici muscoloscheletrici, respiratori e psicologici della mobilizzazione precoce del paziente di rianimazione sono noti. Praticate nella maggior parte dei pazienti in respirazione spontanea o intubati e ventilati, le tecniche di mobilizzazione vanno dalla mobilizzazione passiva al letto alla deambulazione del paziente fuori dalla sua stanza.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Disingombro bronchiale, Ossigenoterapia, Ventilazione meccanica, Mobilizzazione precoce, Rianimazione


Mappa


© 2017  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Cinesiterapia nella fase acuta delle patologie respiratorie
  • G. Cottereau, F. Piton, M. Antonello
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Gestione della mucoviscidosi
  • H. Gauchez, C. Cayeux, C. Thumerelle, E. Beauvois, H. Foure

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.