Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Riabilitazione funzionale degli arti superiori nelle tetraplegie traumatiche - 27/11/19

[45-780]  - Doi : 10.1016/S1769-6704(19)43050-7 
M. Revol a  : Professeur des Universités, chirurgien des Hôpitaux, C. Hugeron b : Praticien hospitalier, C. Rech b : Praticien hospitalier
a Université Paris Diderot, Paris, France 
b Service de médecine physique et de réadaptation, Hôpital Raymond-Poincaré, 104, boulevard Raymond-Poincaré, 92380 Garches, France 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 15
Iconografia 18
Video 4
Altro 1

Riassunto

La tetraplegia traumatica deriva da un'interruzione del midollo cervicale. Più la lesione midollare è alta, più estesa è la paralisi. In circa tre quarti dei casi, tuttavia, la chirurgia può migliorare la funzione motoria degli arti superiori e, quindi, aumentare l'autonomia del paziente, ripristinando o rafforzando le sue capacità di presa. La priorità è ripristinare l'estensione attiva del gomito, quando è paralizzato. Ciò si ottiene trasferendo sul tricipite la porzione posteriore del deltoide o il bicipite. L'estensione attiva ritrovata del gomito migliora la propulsione della sedia a rotelle manuale da parte del paziente, che può, inoltre, stabilizzarsi meglio su di essa. La nuova capacità di posizionare la sua mano nelle tre dimensioni dello spazio, specialmente sopra la testa e le spalle, migliora considerevolmente la sua autonomia e la sua psiche. La stabilizzazione del gomito consente, inoltre, di migliorare la stabilità delle prensioni per effetto “tenodesi” che sono spesso possibili nei tetraplegici a partire dal livello C6. Le funzioni di prensione della mano vengono ripristinate o rafforzate utilizzando il brachioradiale (BR) e/o, spesso, l'estensore radiale del carpo. Sono necessari, di solito, due interventi, per ripristinare la presa: uno per rafforzare l'apertura della mano, che può essere associato all'intervento per ripristinare l'estensione attiva del gomito, e l'altro per la sua chiusura. La chiave del successo di questo intervento chirurgico di prensione è un'equipe molto esperta in medicina fisica e di riabilitazione (MPR), che comprende medici, fisioterapisti e terapisti occupazionali. È solo nell'ambito di un centro di riabilitazione funzionale molto specializzato e nell'ambito di protocolli multidisciplinari definiti congiuntamente che questo intervento può essere concepito.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Tetraplegia traumatica, Mano, Arto superiore, Paralisi, Riabilitazione funzionale dell'arto superiore


Mappa


© 2019  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Copertura cutanea della mano e delle dita
  • M. Schoofs, M. Ebelin
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Lifting del braccio o brachioplastica
  • F. Bekara, J.-L. Grolleau, A. de Runz, E. Ciucur, C. Herlin, B. Chaput

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.