Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Abbronzatura artificiale ai raggi ultravioletti - 13/02/20

[50-205-A-10]  - Doi : 10.1016/S1776-0313(20)43317-9 
M. Jeanmougin  : Docteur en médecine, dermatologue
 Service de dermatologie, Hôpital Saint-Louis, 1, avenue Claude-Vellefaux, 75475 Paris cedex 10, France 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 9
Iconografia 0
Video 0
Altro 1

Riassunto

Nel 2009, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato tutte le radiazioni ultraviolette (UV) come cancerogeni di classe 1 (certi) per l'uomo. È, quindi, lecito identificare i rischi per la pelle attribuibili ai dispositivi di abbronzatura artificiale mediante radiazioni UV (RUV). Non vi è alcuna differenza tra le RUV naturali e artificiali, per quanto riguarda gli effetti a breve, a medio e a lungo termine. Le lesioni cutanee acute provocate dai solarium sono le ustioni, l'induzione di dermatosi e l'attivazione di fotodermatosi e di fototossicità da farmaci. Le esposizioni ripetute ai solarium aumentano le stimmate cutanee dell'eliodermia: alterazioni pigmentarie, carnagione giallastra e teleangiectasie, rughe profonde, elastosi e xerosi. Numerosi studi caso-controllo hanno stabilito un legame diretto tra la pratica dell'abbronzatura artificiale e il rischio di melanoma e carcinoma cutaneo, cosa che aumenta con il numero di sedute e l'inizio delle esposizioni prima dei 20-30 anni. Il rinforzo delle misure regolamentari per i solarium e il mantenimento di messaggi di fotoprotezione preventiva specificamente rivolti ai consumatori di raggi UV artificiali sono essenziali. La legislazione francese regola l'uso dei dispositivi a emissione di raggi UV usati per l'abbronzatura. In applicazione dal 1998, la legge codifica le condizioni per rendere questi dispositivi disponibili al pubblico. I dispositivi di tipo UV-1 e UV-3 sono consentiti, a condizione che l'irraggiamento nello spettro UVB rimanga al di sotto dell'1,5% dell'irraggiamento totale. Inoltre, obbliga alla dichiarazione di questi dispositivi e alla loro implementazione da parte di uno staff appositamente formato e qualificato, dopo averne verificato le conoscenze. Le modalità di questo insegnamento sono stabilite mediante decreto. Il contenuto dell'ispezione tecnica degli impianti, che è obbligatorio ogni due anni, è definito da un decreto, così come lo è il rinnovo annuale dell'abilitazione degli organismi accreditati. La frequentazione e l'utilizzo dei dispositivi a raggi UV sono vietati ai minori di 18 anni. È anche vietata qualsiasi rivendicazione di un effetto benefico per la salute.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Abbronzatura, UV artificiali, Apparecchi per l'abbronzatura artificiale, Fotosensibilità, Fotocarcinogenesi, Melanomi, Carcinomi, Misure regolamentari


Mappa


© 2020  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Fotoprotezione (interna ed esterna)
  • L. Meunier
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Prodotti depigmentanti
  • Céline Gorlier, Jean-Paul Ortonne

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.