Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Gestione in urgenza di un paziente con ischemia acuta degli arti inferiori - 18/08/08

[24-038-C-10]  - Doi : 10.1016/S1286-9341(08)52544-0 
V. Piriou a,  : Professeur d'anesthésie-réanimation, M. Closon a, P. Feugier b : Professeur de chirurgie vasculaire
a Service d'anesthésie-réanimation, Université Claude Bernard Lyon-1, Centre hospitalier Lyon Sud, 69495 Pierre-Bénite, France 
b Service de chirurgie vasculaire, Hôpital Édouard Herriot, 5 place d'Arsonval, 69 437 Lyon cedex, France 

Indirizzo per la corrispondenza.

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 13
Iconografia 11
Video 0
Altro 1

Riassunto

L'ischemia degli arti inferiori è un'urgenza medicochirurgica. I segni clinici di ischemia acuta associano pallore cutaneo, assenza di polso, diminuzione della temperatura dell'arto e dolore. La comparsa di segni neurologici periferici è un criterio di gravità. La prognosi dipende dalla circolazione collaterale preesistente, dalla natura dell'occlusione (embolo contro trombosi), dalla durata dell'ischemia, dalla localizzazione delle lesioni (gravità delle occlusioni prossimali come delle occlusioni aortiche acute) e dalle comorbilità associate. In caso di occlusione acuta di un arto inferiore viene richiesto in urgenza il parere di un chirurgo vascolare. Il paziente è sottoposto all'anestesista non appena posta l'indicazione chirurgica. La valutazione preoperatoria deve, in un primo tempo, limitarsi all'indispensabile: valutazione radiologica e, a seconda delle disponibilità, realizzazione di un ecodoppler dei vasi. L'opportunità di un'arteriografia è discussa, perché nulla deve ritardare la disostruzione arteriosa, in particolare in caso di eziologia embolica. In assenza di controindicazioni, il primo trattamento da mettere in atto è una terapia eparinica. Il trattamento chirurgico di rivascolarizzazione (embolectomia con catetere di Fogarty o bypass) può essere associato a tecniche complementari di lavaggio dell'arto o di aponeurotomia di scarico in caso di sindrome compartimentale.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Ischemia acuta degli arti inferiori, Rabdomiolisi, Iperkaliemia, Sindrome compartimentale


Mappa


© 2008  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Convulsioni dell'adulto
  • M. Girot, L. Tyvaert
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Accidenti dei trattamenti anticoagulanti orali
  • S. Delerme

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.