Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Trattamento chirurgico delle malformazioni della parete toracica anteriore mediante sternocondroplastica - 16/11/09

[42-483]  - Doi : 10.1016/S1288-3336(09)54503-7 
M. Conti : Praticien hospitalier, L. Benhamed : Praticien hospitalier, H. Porte : Professeur des Universités, praticien hospitalier, A. Wurtz  : Professeur des Universités, praticien hospitalier
Clinique de chirurgie thoracique, Hôpital Albert Calmette, Centre hospitalier régional universitaire de Lille, 59037 Lille cedex, France 

Indirizzo per la corrispondenza.

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 10
Iconografia 32
Video 1
Altro 1
Articolo archiviato , inizialmente pubblicato nel trattato EMC : Tecniche Chirurgiche - Torace

Riassunto

Le malformazioni più frequenti della parete toracica anteriore riguardano il piastrone condrocostale. Alla loro origine uno sviluppo eccessivo, nel corso dell'accrescimento, delle cartilagini costali che respingono lo sterno all'indietro: pectus excavatum (o torace a «imbuto») o in avanti: pectus carinatum (o torace a «carena») e pectus arcuatum. Nelle forme abituali l'ipertrofia in lunghezza si localizza tra III e VII coppia di cartilagini. Sono presenti anche forme estese o, al contrario, più localizzate. Le indicazioni chirurgiche sono principalmente di ordine estetico. Lo studio morfologico della deformazione è basato sulla tomografia computerizzata (TC). Il procedimento chirurgico esposto consiste nella resezione sottopericondrale totale delle cartilagini ipertrofiche in lunghezza, seguita da un'osteotomia trasversa dello sterno che viene raddrizzato verso l'avanti (pectus excavatum) o posizionato indietro nelle deformazioni protrusive. Lo sterno viene stabilizzato mediante la sutura degli astucci di pericondrio, con il risultato di un accorciamento e di rimessa in tensione laterale e con una staffa metallica retrosternale tenuta in sede per qualche mese (pectus excavatum) e infine, per la VII coppia di cartilagini parzialmente resecate, con un reinserimento all'appendice xifoide. Gli studi mediante TC tridimensionale hanno mostrato la rigenerazione di cartilagini ossificate nel letto delle cartilagini native a garanzia della stabilità e della durata del risultato a medio termine.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Deformazioni della parete toracica anteriore, Pectus excavatum, Pectus carinatum, Pectus arcuatum, Torace a «imbuto», Torace a «carena»


Mappa


© 2009  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.