Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Ematomi intracerebrali spontanei - 27/04/10

[17-046-A-83]  - Doi : 10.1016/S1634-7072(10)57271-4 
P. Decavel a,  : Praticien hospitalier, E. Medeiros de Bustos b : Praticien hospitalier, E. Revenco b : Praticien hospitalier, F. Vuillier b : Maître de conférences des Universités, praticien hospitalier, L. Tatu c : Professeur des Universités, praticien hospitalier, T. Moulin b : Professeur des Universités, praticien hospitalier
a Service de médecine physique et de réadaptation, Centre hospitalier universitaire Jean Minjoz, 3, boulevard Alexandre-Fleming, 25000 Besançon, France 
b Service de neurologie, Centre hospitalier universitaire Jean Minjoz, 3, boulevard Alexandre-Fleming, 25000 Besançon, France 
c Service des explorations neuromusculaires, Centre hospitalier universitaire Jean Minjoz, 3, boulevard Alexandre-Fleming, 25000 Besançon, France 

Indirizzo per la corrispondenza.

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

pagine 10
Iconografia 7
Video 0
Altro 1
Articolo archiviato , inizialmente pubblicato nel trattato EMC : Neurologia
e sostituito da un altro articolo più recente: cliccare qui per aprirlo

Riassunto

L'ematoma intracerebrale spontaneo (intracerebral hemorrhage - ICH) è definito come la comparsa di un'emorragia nel parenchima cerebrale in assenza di qualsiasi anomalia vascolare e parenchimale, ma anche di qualsiasi malattia della coagulazione che possa spiegare il sanguinamento. Gli ICH rappresentano dal 9 % al 14% degli ictus cerebrali. La loro incidenza varia da 9 a 76 nuovi casi per 100 000 abitanti e per anno. Questa incidenza è più significativa nella popolazione maschile anziana, ma anche nelle popolazioni di razza nera e asiatica. La proporzione degli ICH rispetto agli altri ictus tende a diminuire nei paesi occidentali, ma esistono differenze a seconda della regione studiata. L'ipertensione arteriosa è il principale fattore di rischio, ma ne sono stati identificati altri: l'alcol, alcune sostanze stupefacenti, gli anticoagulanti ecc. La tomodensitometria cerebrale conserva il suo interesse nella diagnosi in urgenza, ma la risonanza magnetica fornisce elementi fisiopatologici (microemorragie, aspetti evolutivi dell'ematoma ecc.) importanti nella gestione terapeutica. I fattori prognostici sono ormai chiari (volume dell'ematoma, disturbi della vigilanza inaugurali). Sul piano terapeutico, l'efficacia del fattore VII ricombinante, grande speranza per ridurre il sanguinamento nella fase acuta, non è stata confermata. Il trattamento chirurgico tipo craniotomia di decompressione è efficace in alcuni casi, mentre l'evacuazione del sanguinamento non ha dimostrato ancora la sua superiorità rispetto alla gestione medica.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Ematoma intracerebrale spontaneo, Sanguinamento endocranico, Ictus cerebrale, Ipertensione arteriosa, Terapia anticoagulante, Neuroimmagini, Volume dell'ematoma, Craniotomia di decompressione


Mappa


© 2010  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.