Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Patologie centrali dell'udito - 26/05/10

[20-184-A-10]  - Doi : 10.1016/S1639-870X(10)57508-1 
T. Mom a,  : Oto-rhino-laryngologiste, professeur des Universités, A. Bascoul a : Interne des Hôpitaux, L. Gilain a : Oto-rhino-laryngologiste, professeur des Universités, chef de service, P. Avan b : Biophysicien, directeur de laboratoire
a Service d'oto-rhino-laryngologie et de chirurgie cervico-faciale, CHU Hôpital Gabriel Montpied, 30, place Henri-Dunant, 63000 Clermont-Ferrand, France 
b Laboratoire de biophysique sensorielle, EA 2667, Faculté de Médecine, Université Clermont I, 28, place Henri-Dunant, 63000 Clermont-Ferrand, France 

Indirizzo per la corrispondenza.

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 13
Iconografia 4
Video 0
Altro 1
Articolo archiviato , inizialmente pubblicato nel trattato EMC : Otorinolaringoiatria
e sostituito da un altro articolo più recente: cliccare qui per aprirlo

Riassunto

Le patologie centrali dell'udito comprendono le sordità centrali dovute a lesioni cortico-sotto-corticali che inducono quadri semiologici ben noti (sordità verbale, sordità corticale e agnosia uditiva), e disturbi uditivi meno marcati di identificazione più recente, come alcuni ritardi di apprendimento del bambino, alcune sordità dell'adulto che contrastano con soglie uditive periferiche ai limiti della norma (obscure uditive dysfunction) e alcune presbiacusie con componente centrale. Una lesione genetica centrale dell'udito molto frequente è l'amusia congenita. La diagnosi di queste malattie è difficile e richiede test soggettivi ed elettrofisiologici specifici. Questa diagnosi è tuttavia importante per il trattamento delle persone affette, in particolare nel bambino in periodo di apprendimento. Le cause sono molto numerose e comprendono malattie genetiche, lesioni ischemiche, emorragiche, tumorali, infettive, degenerative e iatrogene (essenzialmente chirurgiche e radiochirurgiche). Alcune cause nel bambino non sono «statiche», ma in relazione con una desincronizzazione della maturazione delle vie uditive. L'imaging funzionale (risonanza magnetica funzionale, magnetoencefalografia, tomografia computerizzata a emissione di positroni) è promettente, ma di uso clinico ad oggi limitato.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Sordità, Vie uditive centrali, Ritardo del linguaggio, Elettrofisiologia, Esplorazioni funzionali, Audiometria, Neuropatia uditiva, CAPD


Mappa


© 2010  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.