Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Chirurgia dei tronchi sovra-aortici: tecniche e indicazioni - 22/12/06

[43-124]  - Doi : 10.1016/S1283-0801(06)47046-1 
A. Branchereau , S. Malikov, N. Valerio
Service de chirurgie vasculaire, professeur A. Branchereau, Faculté de Médecine de Marseille, Université de la Méditerranée, Assistance Publique Hôpitaux de Marseille. CHU La Timone, 264, rue St-Pierre, 13385 Marseille cedex 05, France 

Indirizzo per la corrispondenza.

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 13
Iconografia 27
Video 0
Altro 0
Articolo archiviato , inizialmente pubblicato nel trattato EMC : Tecniche Chirurgiche - Chirurgia Vascolare

Riassunto

Le tecniche di ricostruzione dei tronchi sovra-aortici sono rappresentate prima di tutto dai by-pass protesici a partenza dall'aorta ascendente. Queste tecniche vengono effettuate attraverso una sternotomia mediana più o meno allargata a livello cervicale. Le combinazioni dei diversi tipi di by-pass, a partire da questo principio, sono numerose e permettono di trattare tutte le lesioni riscontrate. Si tratta di un intervento ben sopportato, la cui reputazione di gravosità è infondata e i cui risultati e pervietà a lungo termine sono eccellenti. Lo sviluppo delle tecniche endovascolari ha portato, nel corso di questi ultimi anni, a trattare in modo non invasivo le lesioni più semplici, quando queste sono limitate e non comportano un rischio emboligeno importante verso il cervello. Per le lesioni delle arterie succlavie, di riscontro frequente, se non è possibile un trattamento endovascolare la trasposizione dell'arteria succlavia sulla carotide comune è diventata la tecnica di riferimento. Quando una stenosi della biforcazione carotidea è associata a una lesione ostiale a livello dei grossi tronchi, la tecnica ibrida, che consiste nell'associare nello stesso tempo una disostruzione chirurgica della biforcazione carotidea a una dilatazione a monte con il palloncino, è diventata una soluzione elegante e pratica per risolvere questo genere di problema. Le nuove tecniche di trattamento endoprotesico degli aneurismi dell'arco aortico hanno fatto sorgere nuove indicazioni di chirurgia riparativa dei tronchi sovra-aortici quando, per posizionare l'endoprotesi, è necessaria l'«esclusione dal circuito» dei tronchi sovra-aortici stessi.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Tronchi sovra-aortici, Arteria carotide comune, Arteria succlavia, Tronco arterioso brachio-cefalico


Mappa


© 2006  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.