Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Chirurgia della vena cava inferiore - 16/02/15

[43-172]  - Doi : 10.1016/S1283-0801(15)70593-5 
C. Salloum a : Praticien hospitalier, C. Lim a : Chef de clinique, assistant des hôpitaux, P. Compagnon a : Maître de conférences, praticien hospitalier, A. Laurent a : Professeur des Universités, praticien hospitalier, F. Cochennec b : Praticien hospitalo-universitaire, D. Azoulay a  : Professeur des Universités, praticien hospitalier, chef de service
a Service de chirurgie digestive, hépato-bilio-pancréatique et transplantation hépatique, Hôpital Henri-Mondor, Faculté de Médecine, Université Paris-Est, Assistance publique-Hopitaux de Paris, 51, avenue du Maréchal-de-Lattre-de-Tassigny, 94010 Créteil, France 
b Service de chirurgie vasculaire et thoracique, Hôpital Henri-Mondor, Faculté de Médecine, Université Paris-Est, Assistance publique-Hopitaux de Paris, 51, avenue du Maréchal-de-Lattre-de-Tassigny, 94010 Créteil, France 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 20
Iconografia 16
Video 0
Altro 1

Riassunto

La chirurgia della vena cava inferiore (VCI) è realizzata soprattutto nel quadro dell'exeresi delle lesioni maligne primitive della VCI (leiomiosarcomi) e dei tumori epatici e renali secondariamente estesi alla vena cava. Essa si è considerevolmente sviluppata durante questi ultimi decenni con lo sviluppo delle metodiche di diagnostica per immagini specifiche per la sua esplorazione, l'efficacia della chemioterapia neoadiuvante e adiuvante e il miglioramento delle tecniche chirurgiche, anestetiche e di rianimazione che permettono di intervenire su tutti i suoi segmenti. La resezione tumorale deve, tuttavia, rispondere alle regole dell'exeresi oncologica e, nello stesso tempo, rispettare le regole di rivascolarizzazione volte ad assicurare la pervietà del montaggio vascolare. A questo si deve aggiungere la considerazione delle ripercussioni emodinamiche del clampaggio della VCI, che assicura più del 70% del ritorno venoso nelle cavità destre. La strategia operatoria della chirurgia della VCI è determinata in funzione della localizzazione della gemma nella vena cava in caso di trombosi, della sua eventuale invasione parietale e della sua estensione ad altre affluenti della vena cava (vene epatiche e vene renali). Questo capitolo precisa le tecniche di resezione e di ricostruzione della vena cava inferiore nel quadro dell'exeresi delle lesioni neoplastiche primitive o secondarie della VCI. Sono esposte successivamente le vie d'accesso, le tecniche di esposizione dei suoi diversi segmenti, le ripercussioni emodinamiche del suo clampaggio e le tecniche di rivascolarizzazione cavale. Infine, sono trattati i problemi particolari posti dal trattamento dei leiomiosarcomi della VCI e dei tumori renali ed epatici che invadono la VCI.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Vena cava inferiore, Leiomiosarcoma, Tumori renali, Tumori epatici, Trombosi cavale, Esclusione vascolare totale del fegato, Circolazione extracorporea, Resezione cavale, Sostituzione protesica


Mappa


© 2015  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Interruzione della vena cava inferiore
  • J.-B. Ricco
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Trattamento delle sindromi compressive venose addominopelviche
  • Y. Alimi, O. Hartung

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.