Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario

Trattamento delle perforazioni esofagee - 01/02/19

[40-220]  - Doi : 10.1016/S1283-0798(19)41602-1 
V. De Moor  : Praticien hospitalier, J. Lemaire : Chef de clinique adjoint, A. Rosière : Chef de clinique, L. Michel : Professeur ordinaire émérite
 Service de chirurgie digestive, endocrinienne et générale, CHU UCL Namur - site de Mont-Godinne, avenue Gaston-Thérasse, 1, 5530 Yvoir, Belgique 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 13
Iconografia 15
Video 0
Altro 3

Riassunto

Una perforazione esofagea è una patologia rara molto grave, le cui eziologie sono numerose. La prognosi dipende dalla rapidità della diagnosi e da una gestione adeguata. Le opzioni terapeutiche sono molteplici e non c'è unanimità nella scelta dell'una o dell'altra. Bisogna tenere conto della durata della perforazione, delle condizioni generali del paziente, della patologia esofagea sottostante e dell'esperienza delle equipe locali. Gli obiettivi della gestione sono di chiudere la perforazione, di drenare le raccolte esistenti, di combattere la sepsi e di fornire un supporto nutrizionale. In condizioni molto ristrette, è possibile un trattamento medico conservativo. Lo sviluppo dell'endoscopia terapeutica, grazie all'aggiunta di clip o di protesi, ha permesso una gestione mini-invasiva. Le opzioni chirurgiche sono varie e possono andare dalla sutura esofagea eventualmente rinforzata da un lembo alla fistolizzazione diretta, alla resezione o, in casi disperati, all'esclusione esofagea. In caso di patologie esofagee sottostanti, è necessario il loro trattamento.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Perforazione esofagea, Trattamento conservativo, Trattamento endoscopico, Trattamento ibrido, Lembo di rinforzo, Esofagectomia, Esclusione esofagea, Mediastinite


Mappa


© 2019  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Esofagectomia per lesione non neoplastica
  • N. Munoz-Bongrand, E. Sarfati
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Trattamento chirurgico delle rotture traumatiche del diaframma
  • N. Cheynel, O. Facy, P. Ortega Deballon, G. Di Giacomo, P. Rat

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.