Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Candidemia e candidosi generalizzata - 14/04/10

[36-983-D-10]  - Doi : 10.1016/S1283-0771(10)57277-3 
P. Eggimann a  : MD, D. Pittet b,  : MD, MS
a Service de médecine intensive adulte, Département des centres interdisciplinaires et de logistique médicale, Centre hospitalier universitaire Vaudois, rue du Bugnon 46, 1011 Lausanne, Suisse 
b Service de prévention et contrôle de l'infection, Direction médicale, Hôpitaux universitaires de Genève et Faculté de médecine, Genève, rue Micheli-du-Crest 24, 1211 Genève 14, Suisse 

Indirizzo per la corrispondenza.

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

pagine 24
Iconografia 6
Video 0
Altro 1

Riassunto

Le infezioni nosocomiali complicano il 5-10% dei ricoveri ospedalieri nei paesi sviluppati e la loro incidenza è da due a cinque volte più elevata in rianimazione. Le infezioni dovute ai lieviti del genere Candida assumono un'importanza crescente e il loro impatto in termini di morbilità e di mortalità, paragonabile a quello dello shock settico, non è regredito nel corso degli ultimi tre decenni. La comparsa di lieviti resistenti agli antimicotici e la tentazione di un impiego più ampio delle nuove molecole poco tossiche fanno temere lo spettro di una situazione epidemiologica sempre più difficile. Malgrado i recenti progressi delle tecniche di biologia molecolare, la diagnosi delle infezioni gravi dovute a lieviti del genere Candida resta complessa. La loro conferma microbiologica è spesso tardiva. Questi elementi hanno imposto il concetto di terapia presuntiva, suscettibile di migliorare la loro prognosi. L'applicazione di questo concetto si basa sull'identificazione precoce di segni clinici poco specifici in presenza di fattori di rischio che non lo sono affatto. La validazione del concetto di «trattamento empirico» è più complicata e varie regole predittive sono in corso di studio o di validazione. La gamma di antimicotici disponibili si è notevolmente ampliata nel corso delle ultimi due decenni grazie allo sviluppo di nuovi agenti meno tossici e alla comparsa di nuove classi di farmaci. La profilassi delle candidosi gravi si è imposta per alcuni gruppi di soggetti particolari in rianimazione. Dopo aver passato in rassegna gli elementi epidemiologici e diagnostici, questo capitolo propone un iter di aiuto per la gestione dei pazienti con sospetta candidosi invasiva.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Candidosi, Candidosi invasiva, Candidemia, Candida spp, Infezione nosocomiale, Lieviti del genere Candida, Infezioni legate alle procedure sanitarie, Endocardite, Polmonite, Endoftalmite, Peritonite, Antimicotici, Terapia empirica, Profilassi, Terapia preventiva, Indice di colonizzazione


Mappa

Trattamenti antimicotici
Derivati dell'imidazolo ()[, , , , , , , ]

© 2010  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Mediastiniti
  • JL Trouillet
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Celluliti, fasciti, miositi, gangrena gassosa
  • A. Jarrassier, D. Rouquie, N. Libert, Y. Masson, P. Constantin, S. de Rudnicki

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

Già abbonato a questo trattato ?

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.