Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Apparecchi di anestesia - 17/11/13

[36-100-B-10]  - Doi : 10.1016/S1283-0771(13)66016-8 
P. Beaulieu : Professeur des Universités, praticien hospitalier, N. Nathan-Denizot  : Professeur des Universités, praticien hospitalier, chef de service, P. Feiss : Professeur des universités, praticien hospitalier
 Service d'anesthésie-réanimation, Centre hospitalo-universitaire Dupuytren, Université de Limoges, 2, avenue Martin-Luther-King, 87042 Limoges cedex, France 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

pagine 26
Iconografia 26
Video 0
Altro 1

Riassunto

La principale funzione dell'apparecchio di anestesia è l'erogazione di una miscela ossigeno/aria oppure ossigeno/protossido di azoto e di agenti anestetici per inalazione. Un apparecchio completo, o stazione di anestesia, include un sistema di alimentazione di gas fresco, uno o più circuiti anestetici, un ventilatore, un sistema anti-inquinamento e dei monitor di controllo dotati di allarmi regolabili, temporizzabili ma non inibibili, e di un aspiratore riservato all'utilizzo anestetico. Ogni anestesista deve conoscere i principi fisici di funzionamento degli apparecchi che usa, per essere in grado di utilizzarli al meglio sui pazienti e di analizzarne velocemente le insufficienze. La stazione di anestesia deve essere concepita in modo da permettere l'erogazione manuale di ossigeno in tutte le circostanze. I sistemi di alimentazione di gas fresco delle stazioni di anestesia attuali sono dotati di flussimetri elettronici; tuttavia, degli apparecchi ancora in funzione sono dotati di flussimetri tipo rotametri. Negli apparecchi elettronici, la sicurezza di alimentazione in ossigeno dipende non soltanto dalla pressione di distribuzione, ma anche dall'alimentazione elettrica. È, quindi, indispensabile disporre di una fonte di alimentazione meccanica in ossigeno e di una batteria di soccorso. Questo articolo ha come obiettivo quello di esporre i principi di funzionamento degli elementi che compongono l'apparecchio di anestesia, così come le verifiche indispensabili che devono precedere il suo utilizzo.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Apparecchio, Anestesia, Circuito, Vaporizzatore, Ventilatore, Sicurezza


Mappa


© 2013  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Gestione del dolore cronico nel perioperatorio
  • A. Belbachir, M. Olivier, J.-P. Estebe
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Controllo delle vie aeree in anestesiologia
  • A.-M. Cros

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento o un acquisto all'unità.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.