Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Malattia a corpi di Lewy - 24/07/20

[17-057-A-40]  - Doi : 10.1016/S1634-7072(20)44006-1 
P. Krolak-Salmon a, b
a Centre mémoire-ressources-recherche de Lyon, Institut du vieillissement, Hôpital des Charpennes, Hospices civils de Lyon, Université Claude-Bernard Lyon-1, 27, rue Gabriel-Péri, 69100 Villeurbanne, France 
b Centre des neurosciences de Lyon, Inserm U 1048, CNRS UMR 5292, Lyon, France 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

pagine 7
Iconografia 4
Video 0
Altro 0

Riassunto

La malattia a corpi di Lewy è stata descritta per la prima volta nel 1984 come una demenza neurodegenerativa associata, sul piano neuropatologico, a corpi di Lewy osservati principalmente nella sostanza nera della via nigrostriatale, come nella malattia di Parkinson, ma anche nelle regioni corticali. Le alterazioni neuropsicologiche che possono essere osservate nella fase del disturbo neurocognitivo (DNC) lieve, ben prima dello stadio del DNC maggiore, come descritto dal DSM-5 (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders-5), sono caratterizzate da una sindrome disesecutiva con ripercussioni sulle capacità di memorizzazione e da una riduzione delle prestazioni visuospaziali. Sono classicamente associati disturbi del sonno paradosso, che spesso precedono i disturbi cognitivi, allucinazioni visive precoci, una sindrome parkinsoniana, fluttuazioni motorie e cognitive, una disautonomia e un'ipersensibilità ai neurolettici. La depressione è frequente all'inizio dell'evoluzione. Gli inibitori dell'acetilcolina esterasi possono mostrare una certa efficacia sul deterioramento cognitivo, mentre la levodopa può apportare benefici per la sindrome parkinsoniana, se la sindrome allucinatoria e la disautonomia non ne impediscono l'uso. Si raccomandano anche misure non farmacologiche, in particolare la rimeditazione cognitiva in fase leggera, il trattamento dei disturbi comportamentali e la fisioterapia.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Corpi di Lewy, Disturbi del sonno, Sindrome disesecutiva, Disturbi visuospaziali, Fluttuazioni, Allucinazioni, Sindrome parkinsoniana, Ioflupane


Mappa


© 2020  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Demenze frontotemporali
  • V. Deramecourt, F. Lebert, F. Pasquier
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Disturbi cognitivi di origine vascolare
  • M. Planton, J.-F. Albucher, J. Pariente

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.