Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Angiopatia amiloide cerebrale sporadica - 24/07/20

[17-046-B-09]  - Doi : 10.1016/S1634-7072(20)44005-X 
L. Puy, A. Hochart, S. Moulin, C. Cordonnier
 Service de neurologie et pathologie neurovasculaire, Clinique neurologique, Hôpital Roger-Salengro, avenue du Professeur-Émile-Laine, 59037 Lille, France 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

pagine 11
Iconografia 4
Video 0
Altro 1

Riassunto

L'angiopatia cerebrale amiloide (AAC) sporadica è una vasculopatia cerebrale causata da depositi di peptidi Aβ amiloidi nella parete dei vasi corticali e leptomeningei, che colpisce esclusivamente gli anziani. L'AAC è una causa frequente di emorragia cerebrale lobare spontanea negli anziani, con una prognosi particolarmente infausta e un alto rischio di recidiva. La compromissione cognitiva e gli episodi di deficit focale transitorio sono le sue altre manifestazioni cliniche. La risonanza magnetica (RM) cerebrale è l'esame di diagnostica per immagini di elezione per sospettare la diagnosi. Oltre all'emorragia cerebrale lobare, la RM consente di visualizzare gli altri marcatori radiologici di AAC che testimoniano la gravità della microangiopatia (emorragici, microsanguinamenti corticali, siderosi corticale superficiale, e non emorragici, ipersegnali della sostanza bianca di origine vascolare, microinfarti e spazi perivascolari dilatati). La diagnosi in vivo di AAC si basa su un insieme di dati clinici e radiologici corrispondenti ai criteri di Boston modificati. Al momento non esiste alcun trattamento specifico per l'AAC. La gestione farmacologica si basa essenzialmente su uno stretto controllo pressorio e su una rigorosa valutazione del rapporto rischio-beneficio degli antitrombotici.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Angiopatia amiloide cerebrale, Peptidi Aβ amiloidi, Emorragia cerebrale lobare, Microsanguinamenti cerebrali, Siderosi corticale superficiale, Disturbi cognitivi, Demenza


Mappa


© 2020  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Angiopatie cerebrali tossiche
  • V. Wolff
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Dissecazioni delle arterie cervico-encefaliche
  • V. Biousse, B. Guillon, C.-H. Stoner

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

Già abbonato a questo trattato ?

;

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.