Médecine

Paramédical

Autres domaines

Sommario Abbonarsi

Emicrania - 01/01/06

[17-023-A-50]  - Doi : 10.1016/S1634-7072(06)45941-9 
A. Ducros  : Praticien des Hôpitaux
Centre d'urgences céphalées, hôpital Lariboisière, 2, rue Ambroise-Paré, 75475 Paris cedex 10, France 

*Indirizzo per la corrispondenza.

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

pagine 15
Iconografia 0
Video 0
Altro 0
Articolo archiviato , inizialmente pubblicato nel trattato EMC : Neurologia e sostituito da un altro articolo più recente: cliccare qui per aprirlo

Riassunto

L'emicrania è caratterizzata dalla comparsa di crisi ripetute di cefalee invalidanti che durano per poche ore o pochi giorni in un soggetto peraltro normale. La classificazione dell'International Headache Society (IHS) ne distingue due tipi principali: l'emicrania senza aura e l'emicrania con aura, nella quale la cefalea è preceduta o accompagnata da sintomi neurologici focali e transitori. Le crisi di emicrania con aura tipica comportano segni visivi, sensitivi e/o afasici. Nell'emicrania emiplegica, familiare o sporadica, l'aura comporta un deficit motorio. L'emicrania colpisce il 12% della popolazione generale, con una preponderanza femminile e provoca un handicap importante, con diminuzione della qualità di vita. È una patologia neurovascolare sostenuta da un'ipereccitabilità neuronale di origine genetica e ambientale. L'aura è in rapporto con una disfunzione transitoria corticale (depressione corticale invadente) e la cefalea con un'infiammazione neurogena del sistema trigeminovascolare. La diagnosi è clinica, basata sull'anamnesi e sulla normalità dell'esame obiettivo. Il trattamento dell'attacco mira ad alleviare la cefalea e si basa su analgesici, antinfiammatori non steroidei e antiemicranici specifici quali i triptani e gli ergot-derivati. Nessun trattamento permette di abbreviare l'aura. Un trattamento di fondo è proposto in caso di crisi frequenti e lunghe per ridurne la frequenza.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Cefalea, Emicrania, Aura, Crisi, Depressione corticale invadente, Infiammazione trigeminovascolare, Genetica, Trattamento dell'attacco, Triptani, Trattamento di fondo


Mappa


© 2006  Elsevier SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo seguente Articolo seguente
  • Aspetti genetici delle epilessie
  • G. Lesca

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

Già abbonato a questo trattato ?

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.