Sommario Abbonarsi

Miopatie infiammatorie - 31/01/20

[17-185-A-10]  - Doi : 10.1016/S1634-7072(20)43301-X 
Y. Allenbach a, b , O. Benveniste a, b
a Département de médecine interne et immunologie clinique, Inserm, U974, DHU I2B, Groupe hospitalier Pitié-Salpêtrière, AP-HP, Université Pierre et Marie Curie, 47-83, boulevard de l'Hôpital, 75651 Paris cedex 13, France 
b Centre de référence des pathologies neuromusculaires Paris Est, Institut de myologie, 47-83, boulevard de l'Hôpital, 75651 Paris cedex 13, France 

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

pagine 13
Iconografia 1
Video 0
Altro 1

Riassunto

Le miopatie infiammatorie idiopatiche sono malattie muscolari autoimmuni. Sono disabilitanti a causa del deficit muscolare e possono essere potenzialmente letali a causa delle manifestazioni extramuscolari associate (respiratorie o associazione con un cancro). La distinzione tra polimiosite e dermatomiosite è diventata obsoleta, perché non tiene conto dell'eterogeneità fenotipica e prognostica delle miopatie infiammatorie. A oggi, si distinguono quattro principali quadri nosologici: la sindrome delle antisintetasi, le dermatomiositi, le miopatie necrotizzanti autoimmuni e le miositi da corpi inclusi. A differenza delle altre miopatie infiammatorie idiopatiche, le miopatie necrotizzanti autoimmuni e la miosite da corpi inclusi non hanno manifestazioni extramuscolari significative. Ognuno di questi quattro gruppi principali è associato a uno o più anticorpi specifici delle miositi, che consentono non solo di identificare un gruppo, ma anche dei sottogruppi omogenei di pazienti. Pertanto, oltre alla biopsia muscolare, la ricerca di questi anticorpi specifici è indispensabile per la diagnosi e la prognosi. Essi consentono anche di attestare la natura autoimmune della miopatia, cosa che è fondamentale per differenziare una distrofia muscolare da una miopatia necrotizzante di installazione lentamente progressiva. Questi anticorpi permettono anche di guidare indagini complementari per la rilevazione di lesioni extramuscolari subcliniche per lo screening di tumori associati. I trattamenti restano scarsamente codificati per mancanza di studi clinici di buona qualità. La miosite da corpi inclusi è un quadro a parte in cui, ancora oggi, non è stato validato alcun trattamento farmacologico. Le altre miopatie infiammatorie idiopatiche traggono beneficio da un trattamento con corticosteroidi, che è, il più delle volte, associato fin dall'inizio a un immunosoppressore, data la frequenza delle recidive.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave : Miopatie infiammatorie, Dermatomiosite, Polimiosite, Atrofia perifascicolare, Invasione parziale delle fibre, Miositi a macrofagi, Miositi infettive, Sindrome di sovrapposizione


Mappa


© 2020  Elsevier Masson SAS. Tutti i diritti riservati.
Aggiungere alla mia biblioteca Togliere dalla mia biblioteca Stampare
Esportazione

    Citazioni Export

  • File

  • Contenuto

Articolo precedente Articolo precedente
  • Miopatie metaboliche
  • Claude Desnuelle, Catherine Butori
| Articolo seguente Articolo seguente
  • Miosite da corpi inclusi
  • O. Benveniste

Benvenuto su EM|consulte, il riferimento dei professionisti della salute.
L'accesso al testo integrale di questo articolo richiede un abbonamento.

Già abbonato a questo trattato ?

Il mio account


Dichiarazione CNIL

EM-CONSULTE.COM è registrato presso la CNIL, dichiarazione n. 1286925.

Ai sensi della legge n. 78-17 del 6 gennaio 1978 sull'informatica, sui file e sulle libertà, Lei puo' esercitare i diritti di opposizione (art.26 della legge), di accesso (art.34 a 38 Legge), e di rettifica (art.36 della legge) per i dati che La riguardano. Lei puo' cosi chiedere che siano rettificati, compeltati, chiariti, aggiornati o cancellati i suoi dati personali inesati, incompleti, equivoci, obsoleti o la cui raccolta o di uso o di conservazione sono vietati.
Le informazioni relative ai visitatori del nostro sito, compresa la loro identità, sono confidenziali.
Il responsabile del sito si impegna sull'onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità applicabili in Francia e a non divulgare tali informazioni a terzi.